Basta poco per essere in regola ed è gratis:
raccogliamo gratuitamente le cartucce delle vostre stampanti

cartucce colore

Su incarico di AMIU S.p.a , la Cooperativa Sociale La Cruna offre a professionisti, aziende ed enti pubblici il servizio gratuito di raccolta e trasporto di cartucce esauste.  Il servizio esonera inoltre le imprese dalla registrazione dei rifiuti e dalla emissione/gestione dei Formulari di Identificazione dei Rifiuti.

Ritiriamo presso i vostri uffici cartucce per tutti i tipi di stampanti: laser, a getto d’inchiostro, ad aghi e unità tamburo per fotocopiatori. Non possiamo ritirare le cartucce piene di polveri e i contenitori di plastica vuoti delle fotocopiatrici e delle multifunzione.

 

Come funziona?

Basta compilare il modulo online di iscrizione, riceverete poi via mail o PEC il contratto di servizio 2016 da conservare (per almeno 5 anni) in caso eventuali controlli ambientali delle autorità competenti.

Una volta ricevuto il vostro modulo, vi contatteremo per consegnarvi un contenitore con un apposito sacco, dove potrete mettere da parte le cartucce: quando il sacco sarà pieno sarà sufficiente una telefonata per prenotare il nostro ritiro.

Con alcuni piccoli accorgimenti sfruttiamo al meglio gli ingombri e non sprechiamo spazio prezioso: raccomandiamo di riporre la vecchia cartuccia nella scatola della nuova, in modo che rimanga ben conservata e non si danneggi nel trasporto. Consiglio: se nella confezione ci sono imballaggi ingombranti, si possono eliminare per inserire due cartucce in una scatola.

Garantiamo un servizio puntuale e stiamo attenti a limitare l’impatto ambientale del trasporto su strada programmando attentamente i percorsi dei nostri veicoli.

Per informazioni tel 010 7401739 oppure ambiente@lacruna.com
dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00
martedì e giovedì anche pomeriggio dalle 13.30 alle 17.30

 

Cosa succede alle cartucce raccolte?

La Cruna garantisce lo smaltimento e il recupero dei rifiuti nel rispetto della vigente normativa sulla tracciabilità dei rifiuti (FIR e SISTRI).

Questo vuol dire che, con la vostra collaborazione, le cartucce vengono il più possibile recuperate per un loro futuro riutilizzo, escludendo il loro incenerimento o avvio in discarica.

 

Un ciclo completo:
l’impianto di raccolta differenziata gestito dalla Cruna

impianto_stoccaggio_rifiutiLa Cruna può garantire questo tipo di lavorazione perché affianca al servizio di ritiro e trasporto la gestione diretta di un proprio impianto di raccolta differenziata per lo stoccaggio e la lavorazione dei rifiuti autorizzato dalla Città Metropolitana Genova.

L’ impianto si trova nella zona di Genova – Rivarolo, consiste in un grande capannone dove lavoriamo ogni anno tonnellate di cartucce, rispettando pienamente le normative nazionali ed europee nelle modalità di lavorazione e nei tempi di conservazione.

Oltre alle cartucce, nell’impianto raccogliamo e lavoriamo tutte le tipologie di rifiuti aziendali come apparecchiature elettriche ed elettroniche e pile.

Nel trasporto, nella selezione, nel recupero dei rifiuti, e nella consulenza sulla normativa ambientale lavorano a tempo pieno 5 professionisti esperti.

 

Un ciclo virtuoso:
siamo attenti all’ambiente, ma anche al sociale

Nel contesto dell’impianto di raccolta differenziata di Rivarolo, La Cruna ha attivato inoltre da alcuni anni progetti di formazione al lavoro, in rete con i servizi socio-sanitari del territorio, grazie ai quali persone appartenenti alle cosiddette “fasce deboli” vengono seguite in percorsi personalizzati di inserimento al lavoro.

 

Perché possiamo fare tutto questo?

  • Abbiamo vinto la gara d’appalto di AMIU per la gestione del servizio pubblico di raccolta differenziata di questi rifiuti. Da oltre 15 anni AMIU GENOVA SpA offre alle aziende il servizio pubblico di raccolta differenziata che, oltre ad essere GRATUITO, esonera le imprese dalla registrazione dei rifiuti e dalla emissione/gestione dei Formulari di Identificazione dei Rifiuti (art. 193 comma 4 del Testo Unico Ambientale – D. Lgs 152/06 ).
  •  La Città Metropolitana di Genova ci ha affidato la gestione decennale dell’impianto di stoccaggio dei rifiuti di Rivarolo
  • Siamo una Cooperativa Sociale di tipo B. Il nostro obiettivo è creare (e mantenere) opportunità professionali e di lavoro anche per le persone con fragilità sociale o con disabilità.
  • Siamo una ONLUS. Ogni anno investiamo gli utili di impresa nelle nostre attività lavorative (ambiente, archiviazione documentale e servizi di informazione sanitaria).
  • Ci formiamo e confrontiamo costantemente con le realtà più avanzate nel nostro settore

Ultime notizie

Progetto Ri-Generazione

Progetto Ri-Generazione

Un progetto delle Cooperative La Cruna, Agorà e Cisef per il bando della Compagnia di San Paolo “Sti[...]
Auguri di buone feste!
Progetto Weeenmodels per la raccolta dei piccoli RAEE

Progetto Weeenmodels per la raccolta dei piccoli RAEE

In collaborazione con il Comune di Genova e Amiu Genova SpA, La Cruna offre un servizio gratuito di [...]
Al corso di venerdì 10 giugno spiegazioni sul nuovo regolamento SISTRI in vigore dal prossimo 08/06/2016

Al corso di venerdì 10 giugno spiegazioni sul nuovo regolamento SISTRI in vigore dal prossimo 08/06/2016

Dato che ai nostri uffici stanno pervenendo continue richieste per sapere cosa cambia con il nuovo r[...]
10 giugno - Incontro di formazione sulla Gestione pratica dei rifiuti

10 giugno - Incontro di formazione sulla Gestione pratica dei rifiuti

il tema scelto per il secondo incontro di formazione del 2016 riguarda La gestione pratica dei rifiu[...]